Concorso Borgo Valsugana

Concorso di idee per la redazione di un progetto di riqualificazione urbana delle piazze Martiri della Resistenza, De Gasperi, Romani, piazzale Bludenz, piazzetta lungo il fiume Brenta e via Spagolla

Ideas Competition - Urban Regeneration of Squares: Martiri della Resistenza, De Gasperi, Romani, Bludenz

Progetto           2012
Realizzazione   ///
Superficie         12780 mq
Localizzazione  Borgo Valsugana (TN)
Collaboratori     Nicola Visentin
                         Elisa Meneghelli
 
L'area oggetto di riqualificazione urbana si identifica nei maggiori spazi pubblici del centro storico di Borgo Valsugana, lungo la sponda sud del fiume Brenta che definisce le due distinte zone del tessuto medioevale. Tali spazi aperti si susseguono, praticamente senza soluzione di continuità, da via Della Fossa ad ovest fino a via Fratelli ad est, in un asse di circa 250 metri interrotto in due punti da una strada e dalla presenza di una piccola chiesa. Le centrali piazze Romani, De Gasperi e Martiri della Resistenza sono servite a nord da via Bordignon, culminante nella piazza Dante Alighieri, e via Peruzzo con lo storico ponte Veneziano sul Brenta; a sud, si collocano in direzione nord-sud le parallele via Spagolla e via Fratelli.
 
La riqualificazione delle piazze Romani, De Gasperi e Martiri della Resistenza, con il blocco del traffico veicolare esistente di via Bordignon e via Spagolla, trova nelle lunghe arterie di verde pubblico  e nella pavimentazione unitaria in lastre di porfido la concretizzazione della loro unità spaziale e funzionale,  che si espande nell'allargato giardino pubblico centrale allungandosi nel vicino piazzale Bludenz e lungo via Spagolla e viale IV Novembre.
CENTRALITA' URBANA. L'attuale isola pedonale centrale costituita dalle piazze De Gasperi e Martiri della Resistenza viene estesa al vicino piazzale Bludenz e a piazza Romani ricucendo piazza Dante Alighieri con la pedonalizzazione del ponte di via Bordignon: elementi connettori unificanti, la ripavimentazione in lastre di porfido e la ramificazione di lunghe fasce a verde.
LUOGO D'INCONTRO. Un piccolo anfiteatro dalle forme telluriche e spigolose, piacevole per la sosta informale ed utile nei grandi eventi all'aperto della collettività, caratterizza la centrale Piazza De Gasperi, le cui zone inferiore e superiore si legano attraverso una comoda rampa in linea; nei pressi della chiesa storica, una lunga linea di verde ingloba, ridisegnandola, l'aiuola esistente, formando su di un lato una lunga seduta rivestita in porfido. Nell'allargato giardino pubblico centrale, lunghe sedute rivestite in porfido fiancheggiano i suoi cinque percorsi pedonali, per godere dell'atmosfera rigenerante della natura all'ombra degli alti alberi esistenti. Le piazze Romani e Martiri della Resistenza sono dotate di piccole sedute contrapposte per le relazioni di comunità, riparate da  strutture ramificate in ferro e legno a sostegno di pannelli fotovoltaici. Lungo tutto il nuovo sistema pedonale, chioschi in legno e policarbonato a servizio del turismo e del piccolo commercio artigianale stagionale, offrono un'occasione di aggregazione sociale, trasformandosi di sera in gradevoli lanterne di luce. 
ACCESSIBILITA' PEDONALE. L'assoluta assenza di barriere architettoniche è garantita da una pavimentazione continua, in leggera pendenza nella centrale piazza De Gasperi: al centro di questa, due comode rampe collegano ne collegano le zone inferiore e superiore; due brevi tratti inclinati collegano il sopraelevato piazzale Bludenz al giardino pubblico centrale e a piazza Martiri della Resistenza. Nel ridisegno dei parcheggi di piazza Romani, piazza Dante Alighieri, piazzale Bludenz e via Fratelli sono correttamente inseriti appositi spazi di sosta ad uso escluso dei diversamente abili.  
ACCESSIBILITA' AI VEICOLI E CARRABILITA'. Le aree pedonali di piazza Martiri della Resistenza, piazza De Gasperi, via Bordignon e piazza Dante Alighieri sono dotate di accessi per mezzi di soccorso e vigilanza, veicoli autorizzati e mezzi per il trasporto merci necessari alle attività commerciali e al mercato settimanale; nello specifico, l'accesso da via Spagolla verso piazza De Gasperi è garantito dal principale percorso del giardino pubblico centrale. La pavimentazione continua in lastre di porfido non presenta alcun ostacolo alla ristretta circolazione quotidiana e all'insediamento settimanale del mercato cittadino.
SOSTENIBILITA' ECONOMICA ED AMBIENTALE. L'utilizzo di un ridotto abaco di materiali di origine locale (porfido, erba, legno) e l'attenzione alla salvaguardia di tutte le presenze arboree esistenti nell'area di progetto costituiscono le basi di un intervento economico e ambientale sostenibile.
ENERGIE ALTERNATIVE. Lungo le piazze Romani e Martiri della Resistenza, alcune strutture ramificate in ferro e legno denominate “alberi solari” si innalzano a sostegno di pannelli fotovoltaici che riforniscono il centro storico di energia alternativa utile alle necessità pubbliche.
 
 
  
Project           2012
Construction  ///
Built area        12780 m2
Location          Borgo Valsugana (TN) Italy
Collaborators  Nicola Visentin
                       Elisa Meneghelli