Esagona

ESAGONA Città Ideale

EXAGON Ideal City

Progetto           2010
Realizzazione   ///
Superficie         5000000 mq
Localizzazione  ///
Collaboratori    Mauro Dotto
 
LA MIA CITTA' IDEALE: PRIMO STADIO 
 
La mia città ideale ha una forma ben riconoscibile: l'esagono. Questa figura regolare è inscritta in un cerchio, quindi ha un centro preciso: la piazza, spazio identitario e sociale. La piazza, di 300 metri di diametro, è un grande spazio vuoto con alcuni "oggetti architettonici" che rompono la forte simmetria: il teatro, la biblioteca, il museo, il cinema, edificati nel corso del tempo. Una strada circolare per la grande viabilità lambisce la parte esterna della città e la racchiude: all'interno, sei viali di viabilità di quartiere suddividono sei settori di residenze ad alta densità (utilizzazione intensiva di 4 mc/mq). Queste abitazioni sono grandi corpi stretti 9 m, allungati in direzione nord-sud per una corretta illuminazione dei locali interni, e distanziati l'uno dall'altro di 18 m. Abitazioni atipiche si identificano a ridosso della grande piazza, definita dalle facciate di questi palazzi, e all'esterno dell'anello viario, con abitazioni a bassa densità con grandi giardini privati. All'esterno della grande viabilità, collocati tenendo conto della direzione dei venti dominanti (da nord-est) e delle reciproche vicinanze, troviamo i servizi primari: impianto sportivo a nord-est, scuole ad est (sorgere del sole...), area commerciale a sud-est, zona industriale a sud-ovest, centro amministrativo ad ovest, servizio sanitario a nord-ovest. Queste attività sono inserite in strutture della medesima grandezza caratterizzate da una grande flessibilità nell'uso degli spazi interni, poiché in un momento successivo di ampliamento della città ospiteranno funzioni diverse.
 
LA MIA CITTA' IDEALE: STADI SUCCESSIVI
 
La prima espansione della città avverrà nel settore sud-est, ampliando l'offerta di residenze ad alta densità e dotando la città di un grande parco. All'esterno troveranno spazio alcune strutture che ospiteranno per il 50% attività commerciali, per il 25% attività amministrative e per il 25% attività sportive. L'espansione crescerà con l'aggiunta degli altri 5 settori, in senso antiorario, individuando una nuova viabilità esterna ad alto volume di traffico. L'edificato esistente nella zona originaria, attorno alla grande piazza, col tempo verrà abbattuto e sostituito da residenze a media densità di medio-alto livello, lasciando una fascia di verde attorno agli edifici insistenti sulla piazza che ospiterà gli impianti sportivi di quartiere. Nel corso del tempo, le sei strutture primarie dello stadio originario (impianto sportivo, scuole, area commerciale, zona industriale, centro amministrativo, servizio sanitario) si ritroveranno a contenere funzioni di quartiere: due scuole elementari, due scuole medie, due scuole superiori (di indirizzi diversi, accoppiati in ogni settore: liceo classico e socio-pedagogico, liceo scientifico e artistico, turistico e linguistico, geometri e agrario, alberghiero e ragioneria, elettrotecnico e chimico). All'esterno del grande anello di circolazione, che definisce il nuovo limite della città, verranno collocati servizi adeguati alla crescita della popolazione cittadina: la zona industriale a sud-ovest si sposta all'esterno della città, il servizio sanitario a nord-ovest si sposta in un grande ospedale, ad est le scuole si spostano nei sei quartieri lasciando posto ad una università. Il centro amministrativo ad ovest viene smembrato in tre diversi settori a nord-est, sud-est e ovest. In queste tre zone, in percentuali diversi, si espndono anche le strutture commerciali e sportive cittadine.
  
Project            2010
Construction   ///
Built area         5000000 m2
Location          ///
Collaborators  Mauro Dotto
 
MY IDEAL CITY: FIRST STAGE
 
My ideal city has a well recognizable: the hex. This regular figure is inscribed in a circle, so it has a precise center: the square, identity and social space. The square of 300 meters in diameter, is a big empty space with some "architectural objects" that break the strong symmetry: theater, library, museum, cinema, built over time. A circular road for the big road skirts the outside of the city and includes: inside, six lanes of traffic neighborhood divided six areas of high density housing (intensive use of 4 cubic meter/ square meter). These houses are great narrow bodies 9 m, elongated north-south direction to illuminate the interiors, and spaced 18 m. Identify atypical houses near the large square, defined by the facades of these buildings, and outside the ring road, with low-density housing with large private gardens. Outside the busy roads, placed taking into account the direction of the prevailing winds (north-east) and mutual proximity, are the primary services: sports facility in the north-east schools to the east (the rising of the sun ...), commercial area to the south-east, the industrial area to the south-west, the administrative center to the west, north-west health service. These activities are included in the structures of the same size characterized by a great flexibility in the use of interior space, as in a later expansion of the city will host different functions.
 
MY IDEAL CITY: SUBSEQUENT STAGES
 
The first expansion of the city will be in the south-east, increasing the supply of high-density residences and giving the city a large park. Find some outside space structures that will host the 50% business, 25% administrative and 25% sports. The expansion will grow with the addition of the other 5 sectors, counterclockwise, identifying a new external road with high traffic volume. The existing building in the original area, around the large square in time will be demolished and replaced by medium density residential medium-high level, leaving a green belt around the buildings on the square insistent that host the sports facilities of the district. Over time, the six primary structures of the original stadium (sports facilities, schools, commercial, industrial zone, administrative, health service) will gather to hold functions of district: two elementary schools, two middle schools, two high schools ( different addresses, coupled in all areas: high school and socio-pedagogical high school and artistic, tourist and language, surveyors and agricultural, hotel and accounting, electrical and chemical). Outside the large circulation loop, which defines the new landmark of the city, will be placed adequate services to the growth of the urban population: the industrial area to the south-west moves out of the city, the health service in north-west moves in a large hospital, east schools move into six districts, giving way to a university. The administrative center of the west is broken up into three different areas in the north-east, south-east and west. In these three areas, in different percentages, you espndono also the commercial and sports towns.